Home»News»Informazioni su uffici Utr e Rinnovi licenze di caccia

Informazioni su uffici Utr e Rinnovi licenze di caccia

0
Shares
Pinterest Google+

UFFICI U.T.R. e RINNOVI LICENZE DI CACCIA

Ritiro tesserini ed altre pratiche

Si comunica che il Segretario generale di Regione Lombardia ha disposto che gli uffici della Struttura Agricoltura, Caccia e Pesca di Bergamo (ex U.T.R.) rimarranno chiusi al pubblico certamente sino al 20 maggio 2020.

Si invitano i Presidenti di Sezione comunale che avessero almeno 10 tesserini da riconsegnare a contattare la signora Simonetta Rovetta di U.T.R. Bergamo al numero 035-273386, al fine di provvedere al ritiro degli stessi.

Si ricorda che è possibile riconsegnare il tesserino anche mediante posta; si consiglia l’invio a mezzo raccomandata a:

STRUTTURA AGRICOLTURA CACCIA E PESCA DI BERGAMO

Via XX Settembre 18/A – 24122 Bergamo (BG)

Rinnovo licenze di caccia

– Licenze da ritirare: i cacciatori che hanno depositato la domanda di rinnovo in gennaio potranno da lunedì 25 maggio 2020 ritirare le proprie licenze presso la Stazione dei Carabinieri territorialmente competente.

Prima di procedere al ritiro si consiglia di consultare l’elenco dei libretti già rilasciati sul sito della Questura di Bergamo alla pagina “sportello armi e modulistica” (ricerca in Google: Questura di Bergamo porto d’armi) oppure telefonare alla Stazione dei Carabinieri territorialmente competente.

– Domande di rinnovo: i cacciatori residenti nei comuni della provincia potranno depositare la domanda di rinnovo presso la Stazione dei Carabinieri territorialmente competente dal 18 maggio.

In attesa della riapertura degli Uffici della Questura, i cacciatori residenti nel Comune di Bergamo potranno far pervenire la domanda di rinnovo della licenza in forma digitale, con relativi allegati, all’indirizzo pec: ammin.quest.bg@pecps.poliziadistato.it

La consegna della documentazione originale si effettuerà al ritiro della licenza che avverrà sempre presso lo sportello dell’Ufficio Armi.

“In qualsiasi settore, economico e sociale, vige l’incertezza -spiega Michele Bornaghi Presidente F.I.d.C. Bergamo-. Con la collaborazione di U.T.R. e Questura di Bergamo, stiamo facendo il possibile per ridurre i disagi ed informarvi in modo tempestivo sulle continue variazioni che dipendono da Autorità superiori. Un sentito ringraziamento va ai Presidenti di Sezione comunale di Federcaccia per il loro impegno a servizio di tutti i Cacciatori anche in questo periodo, nonché ai Collaboratori dell’Ufficio provinciale. Vivo è il ricordo dei Cacciatori andati avanti”

Previous post

Manutenzione capanni e roccoli: la risposta positiva dalla Prefettura di Bergamo

Next post

Tesserino venatorio confermato al domicilio: anche i bollettini del Pago Pa a casa del cacciatore