Home»News»Chiarimenti di Federcaccia Bergamo Federcaccia Bergamo riguardo al corso di operatore abilitato al conteniment del cinghiale

Chiarimenti di Federcaccia Bergamo Federcaccia Bergamo riguardo al corso di operatore abilitato al conteniment del cinghiale

2
Shares
Pinterest Google+

Da quando Federcaccia provinciale di Bergamo ha iniziato a promuovere il corso per abilitare gli operatori al contenimento del cinghiale che si terrà sabato 28 settembre sono pervenute diverse richieste di chiarimenti.
Dalla legislazione vigente il controllo al cinghiale non è considerata caccia. Trattasi di un’attività che soggiace ad una normativa specifica finalizzata al contenimento ed alla prevenzione danni provocati dai cinghiali. È un’attività ulteriore extra-venatoria che potranno svolgere quei cacciatori che lo vorranno, purché in possesso dei requisiti di legge.
Ai sensi del Decreto DGA 9139/2019, allegato c), potranno svolgere l’attività di controllo al cinghiale quei cacciatori che otterranno, dopo aver partecipato al corso di 5 ore e sostenuto l’esame orale, la qualifica di operatori abilitati al controllo del cinghiale.

  • Gli operatori al controllo del cinghiale attualmente abilitati non potranno più svolgere l’attività di controllo se non sosterranno il nuovo esame.
  • Possono partecipare al corso e sostenere l’esame anche quei cacciatori che attualmente non sono abilitati al controllo.
  • Possono essere ammessi all’esame i cacciatori che sono abilitati alla caccia di selezione al cinghiale e/o alla caccia al cinghiale in forma collettiva (questi ultimi dovranno prima dell’esame aver sostenuto la prova di tiro a 100 m con carabina con ottica). È richiesta la sola abilitazione alla caccia in forma collettiva non la partecipazione alla caccia in braccata coordinata dalle squadre.

Non è Federcaccia a decidere chi può o non può sostenere l’esame, bensì Regione Lombardia ai sensi dell’allegato c) al Decreto DGA 9139/2019.
Federcaccia Bergamo si è attivata, come sempre, per dare un servizio tempestivo e qualificato a quei cacciatori che intendono diventare operatori abilitati al controllo del cinghiale.

In allegato tutta la documentazione di Regione Lombardia sull’argomento: gli allegai A, B e C descrivono la situazione in modo coerente.

decreto 9139_2019

rl_rlaooae02_2019_3770

all_B_9139_19

all_C_9139_19

all_A_9139_19

Il Presidente Provinciale F.I.d.C. Bergamo
dott. Michele Bornaghi

Previous post

Corso per operatori abilitati al contenimento dei cinghiali ai sensi del Decreto 9139/19 a Bergamo sabato 28 settembre

Next post

Due giornate integrative per i capannisti in provincia di Bergamo